Archivio per aprile 2008

14
Apr
08

tuXstyle ti regala un ipod touch

Questa è l\'immagine che devi inserire nel tuo blog con il link al nostro sito

Avete letto bene!!! tuXstyle ha organizzato un contest, con un fantastico iPod Touch 8GB in premio più una guida al JailBreak. Il contest terminerà il 25 aprile, festa della liberazione. Qualsiasi inscritto dopo questa data sarà ignorato.

I requisiti per la partecipazione sono:

  • Avere un sito/blog aperto da almeno due mesi (vanno bene anche gli space di MSN);
  • Il sito deve essere aggiornato, altrimenti verrà scartato automaticamente;
  • Il sito deve avere più di due settimane di età dalla pubblicazione di questo contest

Se il vostro blog ha le caratteristiche descritte qui sopra, potete leggere i passaggi per partecipare:

  1. Dovete scrivere un articolo nel vostro blog/sito in cui parlerete del nostro contest, con 2 link al nostro articolo: uno tramite immagini e uno testuale. Consigliamo di copiare ed incollare quest’articolo per intero;
  2. Nel caso copiaste per intero quest’articolo, non dovete modificarne in nessun modo il contenuto, fate attenzione ai link a fine articolo e quello nell’immagine, senza quelli la partecipazione viene invalidata;
  3. Una volta che avete pubblicato l’articolo commentate il post originale, cioè quello di tuXstyle, inserendo il link dell’articolo vostro blog;

I membri dello staff di tuXstyle visiteranno i blog e si accerteranno del corretto inserimento dell’articolo.

Per l’estrazione sarà utilizzato un programma, nel quale inseriremo i nick dei partecipanti e tramite un semplice algoritmo verrà estratto il fortunato vincitore.

Link: tuX style , tuXstyle , contest

10
Apr
08

Salvatore Aranzulla….che ciarlatano

Aspettando che ricomincino le lezioni passo la settimana a gozzovigliare tra il nuovo mediacenter mythbuntu based e il mio portatile alla ricerca di chissà quale notizia che mi possa rallegrare la giornata…

Oggi devo dire che una notizia mi ha colpito in piena faccia e mi ha fatto anche piuttosto pensare a come basti poco per fregare la gente e che probabilmente la moltitudine delle persone non è abituata ad avere una visione critica di quello che li circonda, si prende per vero e buono e si va avanti.

Proprio da questo nasce la storia di questo Salvatore Aranzulla, ne sono venuto a conoscenza grazie all’amato tuxfeed.it, la cui descrizione riporto qui sotto (trovata nel suo blog) :

Salvatore Aranzulla è un diciottenne blogger e divulgatore informatico. Il suo blog è parte integrante dello storico portale italiano Virgilio.it. Nel suo blog, Salvatore denuncia i pericoli, come pirati informatici, virus e truffatori, in cui è facile imbattersi su Internet e offre dei consigli pratici, alla portata di tutti, per prevenire i loro danni e alla peggio porvi rimedio.

Nel suo blog, vengono pubblicati inoltre spunti e suggerimenti in cui si spiega, con un linguaggio semplice e comprensibile a tutti, come usare al meglio il proprio PC.

Il blog costituisce la principale attività editoriale di Salvatore ed è ormai un vero e proprio successo grazie agli oltre 600.000 lettori al mese, a cui dovrebbero essere aggiunti i lettori indiretti, che leggono gli articoli di Salvatore non sul suo blog, ma sui numerosi siti Internet che lo ripubblicano.

Oltre che per il suo blog, Salvatore è più volte salito agli onori della cronaca per aver scoperto delle falle di sicurezza sui siti Internet più conosciuti ed usati al mondo. Fra questi, spiccano i nomi di Google, Microsoft, Yahoo!, Mediaset e Poste Italiane.

Una volta dato uno sguardo al blog e visto il suo videocast mi rendo conto di quanto le informazioni che questa persona da siano buone a nulla… Si probabilmente a mio nonno potrebbero sembrare perle di saggezza, ma io leggendo le trovo completamente prive di contenuti tecnici e ovvie.

Ma fin qui tutto ok, da dove esce l’affermazione che sia un ciarlatano???
Da questa notizia pubblicata su linux e dintorni, link, in cui riassumendo l’articolo veniva richiesto a Salvatore di partecipare ad una conferenza sulla sicurezza informatica in cui si sarebbe parlato ad un pubblico esperto di linux e BSD e il famoso Salvatore non si è più fatto sentire se non oggi in risposta all’articolo che vi ho precedentemente linkato: link alla risposta.

Mie personali conclusioni:

Trovo che questo commento metta in risalto maggiormente quello che penso io di questo Aranzulla

Ho sentito parlare per la prima volta di questa persona circa un anno fa in occasione dello sdegno che provocò l’elogiativa puntata di “Cognome e Nome” trasmessa su La7, sdegno provocato dalle definizioni altisonanti riferite ad “un così giovane ragazzo” che sì ne sapeva di più dell’utenza media (che a stento sa installare e configurare un programma) ma che sicuramente non meritava di essere trattato da enfant prodige essendoci molti ragazzi più giovani di lui che già hanno creato programmi utili e quasi sempre open source.
L’impressione che ho dalle informazioni che costui dà di se stesso è quella di un ragazzo appartenente ad una famiglia con i giusti agganci che è riuscito a vendere bene (libri e pubblicità sul sito) ovvietà che chiunque usi il computer un paio d’ore al giorno impara nel giro di pochissimo.
Purtroppo è normale che in un Paese tecnologicamente arretrato come il nostro ci siano giornalisti pronti a gridare al miracolo se un ragazzino sa usare discretamente un computer, quindi in questo settore i millantatori abbondano più che in altri.
Non stigmatizzo la sua iniziativa economica ma il suo attribuirsi meriti (”scoperta” di falle di sicurezza riportando semplicemente i risultati che otteneva cercando con google) e qualifiche (”esperto di sicurezza”, titolo per il quale spero serva come minimo una laurea e decennale esperienza) che appartengono alle centinaia di veri esperti che si vedono sminuiti e presi in giro da uno che ha il solo merito di aver avuto gli agganci giusti per scrivere su una rivista di scarso valore.

e mi sento personalmente di sconsigliare l’acquisto dei libri di questo giovane, in quanto ormai la comunità di internet è in grado di dare risposte più serie e tecniche a quesiti come la sicurezza senza buttare i soldi per arricchire uno che si spaccia per quello che in verità non è….

Qui di seguito il link al video di youtube che più incarna la risposta che secondo me merita questo Aranzulla e che da un’idea seria di cos’è la sicurezza in internet: link video.

E come dice Beppe Grillo “se dici delle scemenze in internet non te lo perdona”.